Senza categoria

RITIRO DI NATALE SECONDARIA

Ritiro di Natale – Riflessioni sparse degli studenti di una classe della secondaria

“Ieri, giovedì 21 dicembre 2017, dalle ore 10.30 alle 13.00, le classi della secondaria di II grado hanno partecipato al ritiro spirituale in Gradaro. I ragazzi, separati in tre gruppi, hanno ascoltato tre testimonianze sul tema “chiAMATI a servire” (Matilde e Sofia)

“Il progetto mi è molto piaciuto e la persona che mi ha colpito di più è stata suor Maria, che è stata molto disponibile a raccontare la sua esperienza (nonostante non sia stata per lei facile). La sua vocazione è arrivata tardi, dopo una serie di esperienze che le hanno fatto capire quanto per lei fosse importante dedicare tutta se stessa ai meno fortunati” (Ludovica e Matteo A.)

“Durante il ritiro spirituale, tra i “chiamati”, abbiamo incontrato suor Maria, una sorella del convento di Brede, vicino a San Benedetto Po. Durante il racconto, si è soffermata sulla sua vocazione, quando a 22 anni scoprì che dedicare la sua vita al servizio degli altri la rendeva felice, sebbene la sua famiglia non approvasse questa scelta” (Jacopo D. e Jacopo M.)

“Nella prima tappa abbiamo incontrato una coppia di genitori di tre figli. Marito e moglie, molto credenti, hanno raccontato il loro stile di vita, l’atteggiamento con i loro figli e i valori che hanno loro trasmesso” (Arianna e Matteo G.)

“La testimonianza che ci è molto piaciuta è stata quella dei due genitori, perché ci hanno fatto capire la difficoltà e l’importanza di essere padre e madre” (Leonardo e Martina S.)

“Secondo noi la testimonianza di Maurizio è stata molto provocatoria e ci è molto piaciuta: ci ha colpito in particolare la storia del nipote tossicodipendente” (Alessandro e Gabriele)

“…abbiamo ascoltato la testimonianza di una coppia di genitori, che ci ha spiegato le relazioni che tengono tra di loro dal matrimonio e circa la gestioni dei figli. Questa unione è animata dalla fede in Dio, per questo sono stati chiamati a testimoniare nella scuola” (Brando e Pietro)

La secondaria di I grado, invece, ha incontrato in seminario il Vescovo Marco, che ha intrattenuto gli studenti con la “parabola” delle due giare, quella perfettamente sigillata e quella meno perfetta, che però ha prodotto frutti ancora più significativi: non sempre per “servire” occorre essere perfetti…